L'Unione Internazionale degli Enologi (UIOE)

Massima qualità, garantita dagli scienziati del vino a livello mondiale

Un patrocinio della massima importanza

Tutti i trofei di Deutschen Wein Marketing (DWM) si svolgono sotto l’egida dell'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV) e dell'Unione Internazionale degli Enologi (UIOE). Siamo molto felici di poter contare su un patrocinio di tale livello – per la massima qualità, garantita dalla più alta autorità.

La rappresentanza di esperti del vino

L'UIOE, acronimo per l'Unione Internazionale degli Enologi, unisce sotto lo stesso tetto numerose associazioni professionali nazionali nei settori della viticoltura e della preparazione vinicola. L'associazione vanta una fama di massimo livello ed è dunque la voce delle più importanti associazioni di categoria in tutto il mondo. Il compito dell'UIOE è promuovere e proteggere gli interessi sia professionali, sia economici degli enologi e delle professioni correlate e, naturalmente, rappresentare gli interessi dei suoi soci. L'UIOE parla a nome di oltre 20.000 professionisti provenienti da oltre 12.000 aziende.

Trofei a servizio della cultura del vino a livello mondiale

Il patrocinio dell'UIOE garantisce che ogni singolo trofeo DWM, dal Berliner Wein Trophy all'Asia Spirit Trophy, risponda alle esigenze di qualità delle associazioni di categoria. Questo significa che ciascuno dei nostri concorsi di degustazione serve gli interessi della cultura enologica a livello mondiale e contribuisce e ne promuove l'ulteriore sviluppo e la garanzia di qualità.

Da Parigi fino alle federazioni nazionali affiliate

L'associazione registrata è stata fondata nel 1965 dall'enologo Gabriel Humeau e ha sede a Parigi. Le associazioni nazionali aderenti all'UIOE nei paesi di lingua tedesca sono l'"Associazione dei viticoltori tedeschi", l'"Associazione degli enologi e dei promotori del vino austriaci" e l'"Unione Svizzera degli Enologi".

I veri intenditori del vino: gli enologi

Il termine enologia deriva dal greco antico "oînos", che significa vino. Pertanto, chi ha studiato l'intero processo di produzione del vino, dal torchio fino al tino, è uno scienziato del vino, un enologo. Gli enologi lavorano in tutti i settori della produzione del vino, dallo sviluppo di attrezzature per le cantine all'esecuzione di analisi, fino alla commercializzazione dei prodotti. La maggior parte di tutti gli enologi (il 70%) proviene dall'Unione europea. Il 35% degli enologi, vale a dire oltre un terzo, è impiegato in posizioni di rilievo e, quindi, è responsabile per le decisioni nel settore. Un altro 10% è rappresentato da lavoratori autonomi, il resto ricopre altre posizioni.

I più importanti concorsi enologici del mondo

Settore professionale

Login